seganala ad un amico stampa l'articolo

La prevenzione per l'inverno

La prevenzione per l'inverno

Articolo tratto dal numero 3 di L'Altra Medicina - 8 Migliaia di italiani già colpiti quest’anno dai cosiddetti virus parainfluenzali dell’autunno
32 euro: tutte le volte che ci ammaliamo di influenza perdiamo in media questa cifra. Una  ragione in più per evitarla
5 italiani su cento pensano che l’influenza si possa prevenire solo con la vaccinazione


    * L’azione omeopatica per tenere a bada i virus di stagione
    * Aghi sulla pelle, equilibrio di energie per l’inverno
    * La naturopatia alla riscoperta dei cibi nati dal freddo
    * Digitopressione, erbe e altri consigli dall’antica Cina



L’inverno è di nuovo tra noi e, come tutti gli anni, arriveranno anche i classici disturbi di stagione, in primis l’influenza. Cosa possiamo fare per metterci al riparo? 
La prevenzione in medicina naturale può essere sviluppata in vari modi, ma l’omeopatia classica o unicista ha una particolare visione del problema. Molti omeopati classici ritengono che ogni essere vivente possa avere una speciale relazione con una sostanza presente in natura e che l’assunzione di tale sostanza preparata secondo i canoni della farmacopea omeopatica possa portare un equilibrio al “sistema paziente”.
Se noi immaginiamo, con una semplificazione estrema ma efficace per la comprensione, il “sistema paziente” come un sistema con tanti tubi e tante vasche, possiamo immaginare lo stato di salute come un sistema in estremo equilibrio dove tutte le vasche presentano un giusto contenuto; le vasche troppo piene o troppo vuote indicano invece un’alterazione dello stato di salute.
Molto spesso la medicina convenzionale (allopatica), proprio per quelle che sono le caratteristiche d’azione dei suoi farmaci, tende ad agire sulle singole vasche, andando quindi a rimuovere o ridurre i sintomi specifici.
Le medicine energetiche, soprattutto omeopatia classica ed agopuntura classica, tendono ad agire invece sul “sistema paziente” operando su una visione d'insieme; l’agopuntura, utilizzando gli aghi, apre e chiude i rubinetti di questo sistema per portarlo all’equilibrio; nello stesso modo opera l’omeopata che, non avendo accesso ai singoli rubinetti, è come se avesse a disposizione dei pulsanti che mettono in movimento i suddetti elementi del sistema.
L’agopunturista deve saper scegliere i rubinetti giusti, quindi conoscere i punti dove infiggere i propri aghi, mentre l’omeopata deve saper scegliere quale pulsante premere, cioè quale rimedio omeopatico prescrivere.
Questo è il motivo, seppur spiegato in modo semplice, per cui le medicine energetiche si propongono la cura del paziente e non della singola malattia. Un omeopata classico è davvero soddisfatto quando vede che l’azione di un rimedio omeopatico porta ad una risoluzione o ad un significativo miglioramento dello stato di salute generale del paziente. Il dossier tratta inoltre l'impiego delle erbe della tradizione cinese e il ruolo preventivo dell'alimentazione secondo i canoni della naturopatia.

Puoi leggere il dossier integrale sul nuovo numero della rivista “L’altra Medicina” in edicola dal 20 novembre - www.laltramedicina.it/

 

 

L'altra Medicina


Torna su

In primo piano

Fiere

NATURAL EXPO - 17/18/19 Febbraio 2017 - FORLI' FIERA (FC)
NATURAL EXPO - 17/18/19 Febbraio 2017 - FORLI' FIERA (FC)
NATURAL EXPO - ALIMENTA CORPO, ANIMA E MENTE   ...

FAENZA BENESSERE FESTIVAL - 18/19 Marzo 2017 - FIERA DI FAENZA
FAENZA BENESSERE FESTIVAL - 18/19 Marzo 2017 - FIERA DI FAENZA
Dopo il successo delle precedenti edizioni, FAENZA BENESSERE Festival&nb...

Vedi tutte le Fiere

sponsor example


Novità

Articoli

Sistema VegAnic - Dott. Michele Riefoli
Sistema VegAnic - Dott. Michele Riefoli
Melissa Mattiussi
E’ in arrivo un nuovo incredibile viaggio formativo ch ...

Libri

ROB CORDLESS
ROB CORDLESS
Storia di un uomo alla scoperta del proprio IO
Alessandro Cussino
Conversazioni nella Quiete
Conversazioni nella Quiete
Un viaggio nel cuore dell'essere
Mike Boxhall

Vedi tutti i Libri


> Registrati | Hai dimenticato la password?