seganala ad un amico stampa l'articolo

Bioginnastica

Cos'è e a cosa serve

Etimologia: BIOenergetica + GINNASTICA posturale.

Tipo di pratica: Metodologia di riequilibrio posturale bioenergetico

Beneficio principale: È una metodologia di lavoro sul corpo che permette di riequilibrare sia la struttura osteo-muscolare che quella energetica, per il benessere globale psicofisico.

Meccanismi d’azione: La seduta individuale o di gruppo di Bioginnastica inizia dall’ascolto del corpo, per la  consapevolezza della postura e delle tensioni corporee, ed attraverso un lavoro integrato di auto massaggio (con palle e altri attrezzi), rilassamento,  allungamento muscolare, mobilità e tonificazione ritrova il proprio assetto armonico.

Differenze con altre eventuali discipline esistenti:  Il lavoro di Bioginnastica è un percorso innanzitutto di responsabilizzazione perché prevede una collaborazione attiva da parte del paziente. L’istruttore propone ed insegna la metodologia seguendo nella sua evoluzione la persona, la quale attraverso l’ascolto e la presa di coscienza impara a diventare la sola responsabile della propria salute. La Bioginnastica fornisce degli strumenti che l’individuo nel tempo impara a gestire ed utilizzare per migliorare il proprio benessere. Una volta appreso, il lavoro di Bioginnastica può essere svolto anche a casa, ogni volta che si vuole ritrovare il proprio “centro”, ed “equilibrio”.

Etimologia: BIOenergetica + GINNASTICA posturale.

Tipo di pratica: Metodologia di riequilibrio posturale bioenergetico

Beneficio principale: È una metodologia di lavoro sul corpo che permette di riequilibrare sia la struttura osteo-muscolare che quella energetica, per il benessere globale psicofisico.

Meccanismi d’azione: La seduta individuale o di gruppo di Bioginnastica inizia dall’ascolto del corpo, per la  consapevolezza della postura e delle tensioni corporee, ed attraverso un lavoro integrato di auto massaggio (con palle e altri attrezzi), rilassamento,  allungamento muscolare, mobilità e tonificazione ritrova il proprio assetto armonico.

Differenze con altre eventuali discipline esistenti:  Il lavoro di Bioginnastica è un percorso innanzitutto di responsabilizzazione perché prevede una collaborazione attiva da parte del paziente. L’istruttore propone ed insegna la metodologia seguendo nella sua evoluzione la persona, la quale attraverso l’ascolto e la presa di coscienza impara a diventare la sola responsabile della propria salute. La Bioginnastica fornisce degli strumenti che l’individuo nel tempo impara a gestire ed utilizzare per migliorare il proprio benessere. Una volta appreso, il lavoro di Bioginnastica può essere svolto anche a casa, ogni volta che si vuole ritrovare il proprio “centro”, ed “equilibrio”.

Torna su >>

A chi è sconsigliato

Non ci sono controindicazioni

Torna su >>

Origini e storia

Data e fondatore: inizio anni ’90, Prof.ssa Stefania Tronconi, massofisioterapista, diplomata ISEF.

Come è nata: La Bioginnastica è nata inizialmente da una rielaborazione di tecniche sia di origine orientale che occidentale da parte di Stefania Tronconi, che ha sviluppato  un protocollo di intervento sul corpo pubblicato nel 1996 come tesi di diploma presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica dell’università di Urbino.

In seguito la metodologia si è evoluta sia in senso preventivo-educativo che terapeutico con la fondazione della Bioginnastica Associazione che vede diverse figure mediche e paramediche che collaborano alla sperimentazione scientifica del metodo e la sua divulgazione.

Torna su >>

Effetti e benefici

I benefici sono immediati dalla prima seduta: miglioramento della sensazione di benessere sia fisico (rilassamento muscolare, migliore mobilità articolare, tono ed energia), sia  psichico (scarico delle tensioni mentali, si  ritrova uno spazio unico e speciale per sé).

Torna su >>

A chi è consigliato

La Bioginnastica viene svolta da tutti, partendo dalle donne in gravidanza , bambini, adolescenti, adulti ed anziani, ognuno con un programma specifico a seconda delle proprie caratteristiche ed esigenze. In caso di patologie viene svolta una visita medica da un’equipe specializzata nella postura e riabilitazione.

La Bioginnastica è consigliata come ginnastica per riequilibrare il corpo sia in caso di dolori osteo-articolari (funzione terapeutica), sia per coloro che non hanno particolari patologie (funzione preventiva-educativa); è consigliata prima e dopo l’attività fisica per completare l’efficacia dell’attività motoria soprattutto di tipo aerobico.

Torna su >>

Età  consigliata

Età minima per cominciare: 6-7 anni

Età a cui si può sempre praticare: 100 anni e più…

Torna su >>

Tempo di pratica per godere dei benefici

Durata minima  di un ciclo:  Il ciclo di Bioginnastica ha una durata di circa tre mesi,  una volta alla settimana per un ora e mezza, il corso bisettimanale un ora.

Le sedute individuali a seconda del soggetto vengono consigliate dal terapista o dall’insegnante.

Torna su >>

Come si svolge un incontro

Singolo o in gruppo: sono previste sia lezioni individuali sia lezioni di gruppo (corsi).

Caratteristiche dello spazio dove si svolge l’incontro: La seduta di gruppo viene svolta in un ambiente caldo, accogliente, silenzioso…molto rilassante nelle luci e nelle musiche. L’ambiente in cui si svolge la Bioginnastica rispetta i principi della cromoterapia, aromoterapia e musicoterapia. Dal 2004 sono nati centri specializzati denominati Biostudio  per un ottimale svolgimento di questa attività, all’interno dei quali operano in sinergia differenti figure professionali che aiutano la persona in questo percorso verso la salute ed il benessere.

Torna su >>

Cosa serve per esercitare

Per coloro che desiderano frequentare un corso o seduta individuale di Bioginnastica è necessario effettuare un colloquio individuale con un operatore qualificato alla Scuola di Formazione Triennale in Bioginnastica, il quale consiglierà il percorso più idoneo in base alle problematiche della persona.

Per frequentare i corsi occorre un abbigliamento comodo, una coperta ed il materiale didattico (palle di gomma piuma di diverso diametro e durezza) che vengono forniti all’inizio del corso.

Torna su >>

Requisiti formativi di un bravo operatore

Gli istruttori qualificati di Bioginnastica sono esclusivamente coloro che hanno partecipato alla Scuola Triennale di Formazione e che ogni anno svolgono regolarmente gli aggiornamenti. La scuola di Formazione è frequentata prevalentemente da laureati in Scienze motorie, fisioterapisti, massofisioterapisti, psicologi, ognuno utilizza la metodologia per il rafforzamento e l’integrazione delle competenze della propria professione.

Torna su >>

Come scegliere il professionista che fa per te

L’elenco completo ed aggiornato di tutti gli istruttori ed i centri Biostudio presenti in Italia è disponibile sul sito ufficiale www.bioginnastica.it

Torna su >>

Personaggi importanti che praticano o hanno praticato la disciplina

La campionessa internazionale di tiro con l’arco Irene Franchini ha seguito un percorso mirato di Bioginnastica per migliorare la propria performance sportiva ed oggi svolge regolarmente Bioginnastica come attività preparatoria e di supporto all’attività agonistica.

Torna su >>

Diffusione della disciplina e tendenze in Italia e nel mondo

La Bioginnastica si sta diffondendo in Italia grazie agli istruttori che hanno partecipato alla Scuola di Formazione; ad oggi la Bioginnastica conta circa 2.000 iscritti in tutto il territorio nazionale.

Dal 2000 La Bioginnastica “viaggia” nelle più belle località Italiane per come Ischia, Saturnia, Valle d’Itria (Cisternino), Lago di Garda, facendosi conoscere a migliaia di persone attraverso gli stage residenziali. Stage di Bioginnastica si tengono anche in Spagna e Germania; in particolare in Spagna è stata effettuato un percorso di stage nel 2009 in collaborazione con la squadra olimpica di ginnastica artistica.

Dal 2007 Bioginnastica Associazione crea all’interno della manifestazione fieristica “Rimini Wellness” uno spazio unico ed esclusivo il Biovillaggio all’interno del quale le persone provenienti da tutta Italia, ma anche dall'estero, possono provare le sensazioni della Bioginnastica ed incontrare i nostri operatori e professionisti.

Con l'obiettivo di divulgare la metodologia ed il lavoro svolto nei vari ambiti, sia in ottica preventiva-educativa, sia terapeutica, in questi ultimi anni sono stato organizzati da Bioginnastica Associazione molti convegni e conferenze nei quali sono state affrontate tematiche riguardanti la postura e la salute come la terza età, la scoliosi, la fibromialgia, lo sport e la postura.

 

Sperimentazioni scientifiche attuate:

2006-2008 Sperimentazione Scoliosi: questo lavoro ha dimostrato come la Bioginnastica può avere miglioramenti valutabili sia da un punto di vista posturale, che in gradi di Cobbs, ma soprattutto un miglioramento della qualità della vita e dell’educazione al corpo da parte degli adolescenti.

2006-2010 Sperimentazione Over 65: con questa sperimentazione abbiamo dimostrato come la Bioginnastica influisca sul corpo nella totalità psicofisica. I maggiori  miglioramenti si sono ottenuti nei parametri di mobilità, equilibrio, dolore, salute mentale e relazionale dimostrando un reale miglioramento della qualità della vita odierna e futura dell’anziano.

2010 Sperimentazione in ambito sportivo: dagli studi preliminari abbiamo visto con dati obiettivi come la Bioginnastica migliora la prevenzione del dolore dovuto al sovraccarico funzionale nello sportivo. Migliorando la mobilità e defaticando il corpo si possono ottenere (anche in breve tempo) benefici psicofisici importanti. L'obiettivo di questa sperimentazione è quello di valutare gli effetti benefici della Bioginnastica nei vari sport.

2011 Sperimentazione sul Dolore Cronico in collaborazione con l’Università di Psicologia della Salute di Cesena: questa futura sperimentazione verrà effettuata su soggetti sofferenti di fibromialgia e dolore cronico per valutare come la qualità della vita possa modificarsi con un lavoro integrato di Bioginnastica ed un percorso psicologico cognitivo comportamentale.

 

Congressi Nazionali svolti:

I Congresso Nazionale Bioginnastica Associazione - Infiammazione, sofferenza: conoscere l’origine del dolore. 7 febbraio 2010 – Faenza (RA)

II Congresso Nazionale Bioginnastica Associazione – La bella età: la consapevolezza del corpo nella terza e quarta età. 26-27 marzo 2011 – San Casciano (FI)

Torna su >>

Libri consigliati per saperne di più

In cammino verso se stessi. L’inizio – Stefania Tronconi – Ed. Bioginnastica Associazione, 2006

Estratto dalla tesi di diploma di Stefania Tronconi presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica dell’università di Urbino espone i principi e le tecniche da cui è nata la Bioginnastica.

Bioginnastica – Un metodo di riequilibrio posturale bioenergetico – Stefania Tronconi, Red edizioni, 2009

Un testo che racconta la Bioginnastica come metodo posturale, un percorso nelle varie aree corporee per comprendere il senso del lavoro sul corpo e riproporlo in modo semplice ed efficace.

Torna su >>

Video Corsi consigliati

Bioginnastica. In cammino verso se stessi– Bioginnastica Associazione, 2007

Bioginnastica. Ritrovare il proprio equilibrio posturale e bioenergetico – Stefania Tronconi – Red Edizioni, 2009

Torna su >>

Siti consigliati

www.bioginnastica.it

Torna su >>

Importanti manifestazioni e principali eventi

24-25 marzo 2012 – III congresso Nazionale Bioginnastica Associazione – Lago di Garda, Lazise (VR)

10 -13 maggio 2012 Biovillaggio by Bioginnastica – Rimini Wellness, Fiera di Rimini

Torna su >>

seganala ad un amico stampa l'articolo

Disclaimer
Om OlisticMap contiene informazioni riguardanti le discipline olistiche e bio-naturali per lo sviluppo fisico, mentale e spirituale dell'individuo, che hanno lo scopo comune di migliorare la qualità della vita mediante la stimolazione e il riequilibrio delle risorse vitali della persona per favorire il raggiungimento, il miglioramento e la conservazione del benessere naturale. 

Tali informazioni non sostituiscono in alcun caso il consiglio di un medico o di altri operatori sanitari che sono i soli soggetti abilitati legalmente alla professione. Le pratiche descritte non si prefiggono la diagnosi e la cura di specifiche patologie, non sono riconducibili alle attività di cura e riabilitazione fisica e psichica della popolazione e agiscono al di fuori di qualsiasi concetto terapeutico attinente all'ambito sanitario.



Cerchi un operatore di
Bioginnastica?



 

> Registrati | Hai dimenticato la password?