menu
Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente, motivi statistici e pubblicità. Scorrendo questa pagina o cliccando in qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più Clicca qui.
Accetto

COSTELLAZIONI FAMILIARI INDIVIDUALI

OlisticMap - Costellazioni Familiari Individuali thumb
Mappa
Contatta
    Titolo
Costellazioni Familiari Individuali
    Sottotitolo
Incontri on Line e in presenza
    Categoria
Corsi
    Organizzatore
    Website
    Data
DISPONIBILE TUTTO L'ANNO
    Durata
Un ora e trenta ad incontro
    Conduttori
Dott.ssa Barbara Astrid Giannini: Operatrice Olistica del Benessere – Coach Olistico – Costellazioni Familiari – Ipnologa - Operatrice Regressione alle Vite Precedenti- Analogista - Facilitatrice Psych-k -
    Location
Roma
    Website della location
    Indirizzo
Via G. Moroni - Roma (RM)
DESCRIZIONE

Esempio Pratico: Mettiamo che una persona che chiameremo Marta sta soffrendo perché pensa che il compagno, “Giacomo”, non la ami veramente ma che stia con lei solo per fare sesso e che la stia utilizzando per propri fini personali, inoltre non capisce perché si ritrova sempre in queste situazioni.

In questo caso nel campo metteremo un personaggio chiamato “Amore” (ad esempio un pupazzo blu) un altro chiamato “fini personali di Giacomo”(ad esempio un pupazzo giallo) , un pupazzo rappresenterà Marta(ad esempio un pupazzo rosso) ed un altro rappresenta Giacomo (ad esempio un pupazzo nero), un altro ancora rappresenta il “problema di Marta” (ad esempio un pupazzo grigio) un altro rappresenta “l’ostacolo”(ad esempio un pupazzo verde), uno “la risorsa” (ad esempio un pupazzo oro ), uno “i nonni” (ad esempio un pupazzo rosa) , uno “i genitori” ( ad esempio un pupazzo arancione) e cosi via si metteranno in campo tutti i personaggi che pensiamo possano essere importanti per capire una problematica; a questo punto Marta viene invitata a mettere nel campo i personaggi a cui io come costellatrice avrò assegnato un ruolo ma che Marta non conosce assolutamente, Marta metterà nel campo davanti a se uno dopo l’altro tutti pupazzi e li potrà mettere seduti in piedi o sdraiati, che guardano davanti o di lato o altro ancora, dopo che li avrà messi nel campo le svelerò il ruolo di ogni pupazzo allora sarà interessante per lei scoprire che per esempio ha messo il pupazzo blu che rappresenta l’amore vicino al pupazzo grigio che rappresenta il suo problema, e che il suo problema guarda i nonni che guardano per terra, in questo caso Marta può prendere consapevolezza che ha un problema in amore che arriva da un dolore che in realtà appartiene ai nonni, poiché i nonni guardano per terra sappiamo che si tratta di un lutto non elaborato (per terra c’è un morto virtuale), poiché il pupazzo grigio ( il problema di Marta) guarda i nonni vuol dire che la problematica di Marta che si ripete in ogni situazione arriva proprio da questa mancanza di elaborazione di questo lutto. Continuando ad osservare il campo che si è creato possiamo vedere che Giacomo è vicino alla risorsa e che il pupazzo che rappresenta i fini personali di Giacomo, il pupazzo giallo è distante e seduto, ciò vuol dire che ha poca forza perché è seduto ed il fatto che è distante potrebbe indicare che è fuori dal campo non ha energia ovvero non è il vero problema, il Pupazzo di Giacomo potrebbe trovarsi vicino al pupazzo oro e quindi Marta potrebbe consapevolizzare che in realtà Giacomo è una risorsa, attraverso questo lavoro Marta potrebbe rendersi conto che il suo problema con gli uomini proviene da questo lutto non elaborato dai nonni e che quindi le situazioni che avvengono nella relazione sono causate da movimenti inconsci che non le permettono di aprire il cuore a ricevere il sostegno del compagno, in un altra situazione potrebbe uscire il pupazzo di Giacomo vicino ai fini personali di Giacomo, e la risorsa uscire magari vicino a Marta, in quel caso allora il problema non risolto del lutto dei nonni portava Marta a scegliere sempre il compagno sbagliato, ma visto che la risorsa la aveva messa li vicino al pupazzo che rappresenta Marta vuol dire che ha anche una grande capacità già disponibile per risolvere la situazione. I genitori potrebbero essere usciti vicino a Marta, in questo caso vuol dire che le sono vicini e che sono importanti per lei, oppure potrebbero essere stati messi lontani e di spalle, in questo caso potrebbero essere poco presenti e non capaci di dare amore alla figlia, vedendo il campo Marta riconoscerà subito alcuni elementi importanti come reali e presenti nella sua vita e le potrà arrivare nella profondità dell’anima la portata di questo lavoro. Attraverso l’osservazione del campo arriveranno tante informazioni a Marta e lei potrà consapevolizzare dove dirigere l’attenzione per risolvere le sue problematiche e dandole una nuova visione delle cose e delle situazioni, il carico di sofferenza che si sta portando dalle problematiche non risolte dei nonni verranno poi elaborate e sciolte attraverso dei lavori finalizzati proprio a questo.

A CHI SI RIVOLGE

Per chi vuole considerare un problema da un punto di vista sistemico, ovvero in relazione al proprio sistema familiare, ed ampliare la propria consapevolezza

COSA IMPARI

Ampli la conoscenza di un tuo problema, di una tua difficoltà o sofferenza, permettendoti di scioglierla da un punto di vista più ampio, dal punto di vista sistemico e degli ordini dell'amore.

PERCHÈ PARTECIPARE

Fare una costellazione familiare ti permette di entrare in profondità con un vissuto, sciogliere irretimenti, avere una visione più ampia della tua situazione e della vita , per poter vivere più liberamente e felicemente questa esperienza sulla terra.

ARGOMENTI TRATTATI

Costellazioni Familiari

PROGRAMMA

Incontri di un ora e trenta

BIOGRAFIA RELATORI

Barbara Giannini si occupa del contatto con il proprio essere profondo, con
l’anima, con l’inconscio, individuale e collettivo. Attraverso molteplici percorsi
di studio e di training ha potuto acquisire gli strumenti utili a questo approccio
per se stessa e per gli altri. La grande curiosità che la caratterizza le permette di
non fermarsi mai davanti alle frontiere dello scibile conosciuto e poter così
spaziare in mondi ignoti accompagnando le persone a conoscere le proprie
verità uniche e irripetibili.
Il suo obiettivo è quello di creare un unità e una sinergia corpo-mente-anima
attraverso la consapevolezza e l’espressione del corpo, visto come un
tempio dove le memorie si cristallizzano, la consapevolezza e l’espressione
delle emozioni che altrimenti inchiodano ad una realtà senza tempo e la
consapevolezza ed espressione della mente che può così svilupparsi nelle sue
facoltà superiori.
Conduce corsi, seminari, eventi e incontri individuali volti al benessere, alla
consapevolezza e alla crescita personale -

LOCATION

Via G. Moroni Roma